Scuola Isontina di Alpinismo

Vai ai contenuti

Menu principale:

La Scuola Isontina di Alpinismo nasce nel 1986 da un'idea di alcuni membri del "Gruppo Roccia" della sezione CAI di Gorizia e di alcuni soci della sezione CAI di Monfalcone, con lo scopo di diffondere la preparazione alpinistica tra i soci, organizzare corsi di formazione alpinistica ai vari livelli, formare i nuovi istruttori di alpinismo, collaborare con le attività sezionali e promuovere la cultura alpinistica in tutti i suoi aspetti, nonchè la pratica dell'alpinismo ad alto livello.

 
 
 
 

Commissione nazionale
scuole di alpinismo,
sci alpinismo ed arrampicata


 

CORSO ROCCIA
"AR1 2018"
9 APRILE - 13 GIUGNO

 
 
 
 
 

CORSO MONOTEMATICO SU VIE FERRATE
"MF1 2018"
9 APRILE - 30 MAGGIO

 

Centro Studi
Materiali e Tecniche

 
 
 

------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------



    Il 2017 è stato sicuramente un anno intenso per i componenti della Scuola Isontina di Alpinismo: aggiornamenti interni, corsi rivolti ai soci CAI, corsi di formazione dei nuovi aspiranti istruttori, collaborazioni con le sezioni e le altre scuole oltre all’immancabile attività personale!
       
Per la Scuola il 2017 è iniziato presto, anzi, prestissimo e già il 7 gennaio diversi istruttori e aspiranti istruttori erano a Sappada per il modulo di formazione dedicato alle salite su ghiaccio verticale. Tale giornata, organizzata dagli stessi istruttori dell’Isontina, era parte di una quindicina tra teoriche e pratiche dedicate a ogni singolo aspirante, aventi come scopo la sua formazione aumentandone capacità e consapevolezza. Tra gli argomenti trattati: didattica, assicurazioni, responsabilità di un istruttore, materiali, sicurezza e operazioni di soccorso, il tutto alternando alla teoria momenti dedicati alle immancabili salite in ambiente (falesia, vie alpinistiche, vie normali e alta montagna/invernale).I corsi aperti ai soci CAI, tenuti in primavera e autunno, hanno visto esaurirsi in breve tempo i posti disponibili, raccogliendo 16 adesioni per il corso ferrate e 16 per quello di arrampicata. Aspetto molto positivo vedere tanti allievi “ferratisti” iscriversi immediatamente al corso di arrampicata. Il bel tempo ha sicuramente contribuito alla buona riuscita di entrambe i corsi svoltisi tra Friuli Venezia Giulia e Trentino Alto Adige.  Il 2017 è stato anche l’occasione per consolidare i rapporti con la sezione e gli altri gruppi che ne fanno parte: la collaborazione con l’Alpinismo Giovanile, ha visto arrampicare i promettenti ragazzi di questo folto gruppo assicurati dagli istruttori della Scuola Isontina. Altri giovani hanno arrampicato sulla struttura artificiale durante la Festa dello Sport a Monfalcone.  
Tra le novità del 2017 la collaborazione della Scuola Isontina con la Scuola Comici: due istruttori dell’Isontina hanno infatti partecipato a un corso di alpinismo avanzato della scuola triestina portando a termine da capo cordata e con allievi diverse salite nel gruppo del Monte Bianco.
Più che un’attività del 2017 si tratterebbe di una novità del 2018 ma… vista la bella novità… perché non accennarla direttamente qui? La Scuola Isontina ha attrezzato tra la fine del 2017 e l’inizio del 2018 delle “aree didattiche” presso le falesie di Doberdò e Santa Croce. Si tratta di soste e resinati che saranno impiegate durante i corsi, rimarranno fisse presso le falesie e potranno essere impiegate per manovre da chiunque desiderasse farlo. Insomma… un “regalo” della scuola a tutti gli appassionati di montagna che volessero approfondire manovre e sicurezza a pochi chilometri da casa!  
Guardare all’attività personale svolta dagli istruttori nel 2017 significherebbe guardarsi ancora una volta alle spalle, forse in questo articolo l’abbiamo fatto anche troppo, pertanto, per non annoiare il lettore preferiamo concludere questo articolo pensando al futuro… Dal corso di arrampicata sono usciti molti ragazzi giovani che stanno ancora arrampicando e gravitando nell’ambito Scuola e… visto che i giovani sono il futuro e la speranza del domani… largo ai giovani!

Scuola Isontina di Alpinismo 29 gennaio 2018.


-------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

ATTIVITA’ SCUOLA ISONTINA DI ALPINISMO ANNO 2017


Corso AL1 anno 2017 dal 25 settembre al 23 ottobre, direttore Luca Croci I.A.L..
16 iscritti, quasi tutti giovani tra i 20 - 30 anni. Il programma è stato pienamente rispettato, 8 lezioni pratiche con uscita finale ad Arco(Trento) e  7 teoriche di cui una indoor. Gruppo omogeneo, allievi curiosi e desiderosi di apprendere e arrampicare. Corso concluso con la consegna degli attestati alla cena finale.

Corso MF1 anno 2017 dal 10 aprile al 26 maggio, direttore Mario Tavagnutti I.N.A..
16 iscritti per complessive 12 lezioni, 7 teoriche e 5 pratiche con uscita finale sulla ferrata del Zuc della Guardia. Corso concluso con la consegna degli attestati ai partecipanti nella cena finale.

Collaborazione con la Sezione CAI di Gorizia nel "Corso di Escursionismo base" dal 10 maggio 11 giugno 2017. Hanno partecipato 7 istruttori della S.I.A..

Collaborazione con la Sezione CAI di Monfalcone "Alpinismo Giovanile", 4 uscite dove 9 istruttori della SIA hanno portato ad arrampicare nelle falesie locali un gruppo di ragazzi.

Collaborazione con la Sezione CAI di Gorizia "Mani sulla Roccia" 6 uscite dove 12 Istruttori della SIA hanno portato ad arrampicare nelle falesie locali un gruppo numeroso di ragazzi.

Collaborazione con la Sezione CAI di Monfalcone nella manifestazione "Festa dello sport"  3 giornate di arrampicate sulla torre allestita nel centro di Monfalcone. Hanno partecipato 9 struttori della SIA.

12 e 13 agosto 2017 collaborazione con la Sezione CAI di Gorizia nella gita sociale sulla Cima Presanella mt.3558 alpi Retiche. Hanno partecipato 6 Istruttori della Scuola.

Anno 2017 Corso Aggiornamento Organico Scuola. Il corso ha previsto anche una giornata al Centro Studi Materiali e Tecniche del CAI di Padova. Durante il corso l' attenzione si è incentrata su varie manovre . La parte teorica si è concentrata sulla didattica e uniformità di insegnamento nei nostri corsi.

Corso F-BCC per 5 aspiranti istruttori Sezionali. Diretto da Mario Tavagnutti e condotto da Patrick Tomasin. Dal 13 marzo al 22 ottobre 2017. con la collaborazione di altri due Istruttori della Scuola.
Le materie trattate hanno creato una base culturale comune adeguata alle linee guida proposte dalla CNSASA. Tra i vari temi sono stati ampiamente approfonditi gli aspetti relativi a: cultura del CAI e dell'alpinismo, principi di autoregolamentazione, cultura della montagna e della conoscenza del territorio, ecologia e tutela ambientale, cultura dei pericoli, prevenzione degli incidenti e gestione delle emergenze, responsabilità dell'accompagnamento in montagna (assicurazioni comprese), didattica su istruzione e accompagnamento, cultura della libera frequentazione della montagna. Le materie sono state trattate in specifiche lezioni tenute da istruttori Titolati.

Corso F-SASIS per 5 aspiranti istruttori Sezionali. Diretto da Mario Tavagnutti e gestito da Patrick Tomasin con la collaborazione di tre Istruttori della SIA. Dal 4 marzo al 22 ottobre 2017.
Le materie trattate hanno contribuito alla formazione teorico specialistica e pratica dei futuri istruttori allo scopo di renderli autonomi durante le future uscite da istruttori sezionali che si accingono a praticare negli anni a venire. Le materie trattate hanno riguardato le principali attività  che si effettuano durante i corsi, puntando alla responsabilizzazione dei futuri istruttori e alla loro capacità di agire in autonomia anche in caso di incidente. Al termine del corso 3 aspiranti hanno ricevuto la qualifica di Istruttore Sezionale.


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Cerca
Torna ai contenuti | Torna al menu